Quote scudetto Serie A 2018, la Juve di Allegri mette la freccia

Immagine-serie-A-1

Dopo il tonfo del Napoli in casa al San Paolo contro la Roma, nel 27esimo turno della Serie A 2017-2018, la Juventus, per quel che riguarda i consigli scommesse sulle quote scudetto, ha ufficialmente messo la freccia. Tutto merito di Paulo Dybala che, con un gol in zona Cesarini allo stadio Olimpico di Roma, ha permesso alla Juventus di conquistare contro la Lazio di Simone Inzaghi tre punti d’oro per la lotta per lo scudetto. Con una partita in meno, infatti, il Napoli resta capolista con 69 punti, ma la Juventus è subito dietro con 68 punti, il che significa che è potenzialmente in testa a +2.

Affinché si verifichi tale scenario, la Juventus all’Allianz Stadium di Torino dovrà battere l’Atalanta di Gian Piero Gasperini nel recupero di mercoledì 14 marzo del 2018 con calcio d’inizio fissato alle ore 18. I bookmakers online ci credono visto che attualmente la quota scudetto della Juventus è più bassa rispetto a quella del Napoli che, comunque, non è ancora tagliato fuori dalla corsa per il tricolore. Decisiva, nel breve termine, sarà al riguardo il match Inter-Napoli di domenica 11 marzo del 2018 con calcio d’inizio alle ore 20,45.

Gli azzurri di Sarri saranno infatti chiamati a vincere a Milano, per continuare a coltivare il sogno scudetto, anche perché la Juventus gioca in casa contro l’Udinese del mister Oddo e, quindi, ha ampie chance di portare a casa i tre punti con relativa facilità. Pur tuttavia, anche se il Napoli non dovesse vincere a Milano resterebbero altre dieci partite di campionato con ben 30 punti in palio. Insomma, tutto può ancora succedere anche perché la Juventus nel finale di stagione avrà delle partite toste da affrontare, da Juventus-Napoli a Roma-Juventus, e passando per il derby d’Italia Inter-Juventus del 29 aprile.

Dopo l’uscita dalla Coppa Italia prima, e dall’Europa League poi, il mister del Napoli Maurizio Sarri sarà ora chiamato a dare la carica a suoi uomini che, pur perdendo in casa per 4 a 2 contro la Roma, hanno come al solito macinato gioco ed hanno avuto tante occasioni, non sfruttate, per portare il match dalla propria parte. La Roma, prima con Under, e poi Edin Džeko, è stata invece implacabile nell’espugnare il San Paolo, e nel rilanciarsi in grande stile nella lotta per un posto in Champions League per la prossima stagione calcistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *